ASPETTI DA FARE ATTENZIONE IN SINASTRIA VS VIOLENZA SULLE DONNE

#nonseisola

ASPETTI SU SINASTRIA
DELLA VIOLENZA UOMO/DONNA

Il tema della violenza sulle donne, a livello nazionale e internazionale, è di grande attualità. I dati presentati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) nel 2014 sono sconvolgenti: – il 35% delle donne nel mondo è vittima di violenza fisica e/o sessuale da parte del partner o di sconosciuti.
La Giornata contro la violenza sulle donne come e perché si celebra il 25 novembre??

Perché solamente oggi è la giornata contro la violenza sulle donne?
Forse perché gli altri giorni le possono prendere di santa ragione?!? .. Ecco questa è una delle domande e affermazioni o classiche frasi che troverete un po’ in giro sulla rete,scritte da donne frustrate e anche un po’ acide,questo perché se ne parli e trovano un motivo.. se non ne parli ne trovano un altro.
Quindi donne del genere che non hanno “rispetto” di una data così importante, di una storia così rappresentativa e drammatica,non vanno completamente prese in considerazione.

⚜️LA RICORRENZA del 25 novembre La giornata contro la violenza sulle donne: si celebra Il 25 novembre,e si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne per un motivo,per ricordare la storia delle sorelle Mirabal.

🔎L’origine di questa ricorrenza deriva dalla storia delle sorelle Mirabal

Per scoprire questa storia, serve tornare indietro al 1960. Il 25 novembre di quell’anno, infatti, tre sorelle furono uccise dagli agenti del dittatore Rafael Leonidas Trujillo, a Santo Domingo, nella Repubblica Dominicana. Dopo essere state fermate per strada mentre si recavano in carcere a far visita ai mariti, furono picchiate con dei bastoni e gettate in un burrone dai loro carnefici, che cercarono di far passare quella brutale violenza per un incidente.

⚜️All’opinione pubblica fu subito chiaro che le tre donne erano state assassinate. Patria, Minerva e María Teresa Mirabal — questi i loro nomi — erano, infatti, conosciute come attiviste del gruppo clandestino Movimento femminista, inviso al governo. A causa della loro militanza, nel gennaio del 1960, furono anche arrestate e incarcerate per alcuni mesi, come ricorda la pagina dedicata alla loro storia pubblicata sull’Enciclopedia delle donne.

La lotta alla dittatura
Le tre sorelle sono passate alla storia anche con il nome di Las Mariposas (le farfalle), per il coraggio dimostrato nell’opporsi alla dittatura, lottando in prima persona per i diritti delle donne. Il 3 agosto 1960, in seguito alle pressioni dell’opinione pubblica e alle accuse di «violazione dei diritti umani» formulate dall’Organizzazione degli Stati Americani contro il regime, il presidente Héctor Bienvenido rassegnò le dimissioni a favore del vicepresidente Joaquín Balaguer, mentre Trujillo venne assassinato il 30 maggio 1961.

Le tre sorelle sono state ricordate nel 1995 dalla scrittrice dominicana Julia Alvarez ne «Il tempo delle farfalle», libro dal quale è stato anche tratti il film In the Time of the Butterflies con Salma Hayek nel ruolo di Minerva (qui il trailer).

Quindi L’istituzione della Giornata del 25 novembre del 1981 avvenne il primo «Incontro Internazionale Femminista delle donne latinoamericane e caraibiche» e da quel momento il 25 novembre è stato riconosciuto come data *simbolo* questo per ricordare alle bocche larghe che ogni due hanno sempre qualcosa da ridire, che questa data rappresenta un simbolo, e che la lotta contro la violenza sulle donne è costante non solo in questo giorno,ma bisogna proteggere l’essere umano sempre 24h/24h su 365gg ..

🔎Personalmente sarebbe da istituirne anche una contro la violenza sull’uomo, dato che passa completamente in sordina.. ma il maschicidio esiste.

⚠️*Il maschicidio provoca 5 milioni di uomini uccisi ogni anno e vittime delle violenze femminili.⚠️. Questo è sempre meglio ricordarlo, L’ago della violenza non punta sempre e solo su “una” determinata direzione.

⚜️Nel 1999 è stato istituzionalizzato anche dall’Onu con la risoluzione 54/134 del 17 dicembre, come ricorda questo approfondimento della Bbc. Un ulteriore passo in avanti è stato fatto con il riconoscimento della violenza sulle donne come fenomeno sociale da combattere, grazie alla Dichiarazione di Vienna del 1993.

⚜️Il simbolo delle scarpe rosse
Uno dei simboli più usati per denunciare la violenza sulle donne e sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema sono le scarpe rosse, «abbandonate» in tante piazze. Un simbolo ideato nel 2009 dall’artista messicana Elina Chauvet con l’opera Zapatos Rojas. L’installazione è apparsa per la prima volta davanti al consolato messicano di El Paso, in Texas, per ricordare le centinaia di donne rapite, stuprate e uccise a Ciudad Juarez. Con la sua arte Chauvet porta avanti anche una battaglia personale: ricordare, ogni giorno, sua sorella minore, uccisa dal compagno quando aveva 22 anni.

🧠Aspetti psicologici:

⚜️Spesso è scarsa autonomia, dipendenza psicologica ed economica, compromesso senso di autostima;
⚜️Difficilmente hanno una rete di amici o parenti in grado di aiutarle/i a uscire dalla situazione di difficoltà;
⚜️C’è senso di tensione verso l’autonomia al vincolo della dipendenza ,senza che si possa intravedere una soluzione;
⚜️ affrontano le relazioni sentimentali in modo accondiscendente, pur di ricevere amore sono disposte/i a tutto.

🌌Astrologicamente:

🔎In una sinastria bisogna fare particolare riferimento:

⚜️Attenzione alle case del sociale e soprattutto alla settima, che è anche quella del rapporto di coppia dove si scatena la violenza;
⚜️Aspetti dissonanti che colpiscono il Sole o la prima casa (Ariete e Leone in alternativa);
⚜️Lesioni che colpiscono la decima casa (o il Capricorno);
⚜️Posizioni importanti di Plutone su sole o luna

🔎La vittima ideale della violenza avrà nel suo tema:

⚜️asse casa decima-quarta debole o afflitto, asse Capricorno-Cancro afflitto;
⚜️Sole leso o casa prima afflitta (Ariete o Leone afflitti);
⚜️casa undicesima lesa o con pianeti privativi;
⚜️Luna lesa
⚜️ Venere lesa.
⚜️Luna lesa da Nettuno, porta ad avere una visione del reale piuttosto deformata

Una donna su tre, nel mondo, ha subito violenza. Il lockdown e la pandemia hanno peggiorato la situazione delle donne che si sono ritrovate doppiamente isolate, con la difficoltà di chiedere aiuto.

⚠️La violenza contro le donne è un fenomeno strutturale grave, perché rappresenta un costo di vite umane, di dolore e di sofferenza.

Copyright ® AstroGenesi 2020

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...